25.9.22

Special ball.

ANCHE QUESTA DOMENICA Garry B. Trudeau ha deciso di esplorare la personalità di Donald Trump che, per Doonesbury, è tutt'altro che innocuo.



18.9.22

Perfect conditions...

TORNA DOONESBURY DI Garry B. Trudeau anche questa domenica con una storia a due piani, uno divertente come satira della società e l'altro un piccolo affondo sulla psicologia di Zonker che sa di delicato capolavoro.

 

11.9.22

The not-so-distant future.

QUESTA DOMENICA TORNA Doonesbury di Garry B. Trudeau con un certo spiegamento di forze grafico (elicotteri, automobili viste dall'alto: e poi dicono che Trudeau non sa disegnare) che serve a sottolineare una caccia all'uomo, anzi all'ex presidente, che l'autore dà quasi per scontata. O per auspicata?



4.9.22

Hard pass, Sid. Gotta run!

BENTORNATI DA DOONESBURY come ogni domenica. Una delle cose che mi piacciono di più di Garry B. Trudeau e del suo lavoro è l'uso della lingua americana, la capacità di cogliere un gergo, uno stile, un linguaggio con poche battute. E di farlo rispettando una versione più leggera delle convenzioni dei comics. 

Trudeau fa parlare i suoi personaggi non in maniera da fumetto, ma con una serie di segni di interpunzione prevalentemente "normali": i punti esclamativi scarseggiano, i punti di sospensione anche. La sua è una convenzionalità della lingua parlata che deve restituire con precisione l'immediatezza di quel che accade: né troppo "letterario" né troppo fumettistico. È un esercizio straordinario che va avanti con coerenza da 40 e più anni.


   

28.8.22

Any reaction from the Queen yet?

QUESTA DOMENICA GARRY B. Trudeau con Doonesbury torna, come fa molto spesso, sul tema delle armi, della NRA e delle stragi che avvengono negli Stati Uniti, con una punta di sarcasmo dal sapore storico.



21.8.22

Everyone stand clear!

GARRY B. TRUDEAU non permette a Doonesbury di abbandonare i veterani, i combattenti delle varie guerre americane lasciati a se stessi quando tornano a casa, molto spesso in condizioni tremende. Sono loro gli homeless di molte città della costa. Questa domenica facciamo la conoscenza con un nuovo approccio per la gestione dei ricordi traumatici.



14.8.22

What kind of gig?

QUESTA DOMENICA GARRY B. Trudeau con il suo Doonesbury fa tornare in scena un vecchio personaggio che faceva danni ai tempi con i ringtone dei telefoni fine anni novanta-primi duemila (ricordate?) e ora ha trovato un nuovo mercato, cioè scrivere musica per le attese telefoniche. 

Un piccolo corto-circuito che parte dall'osservazione della vita quotidiana e da qualche telefonata che Trudeau, come i suoi lettori, fanno a negozi, gestori di servizi e via dicendo. Bella idea, comunque. E la mimesi linguistica è sempre perfetta (gig, two bars of synth riffs).



 

7.8.22

"Character counts"

COME OGNI DOMENICA torna Doonesbury di Garry B. Trudeau che è, forse più di molte altre volte, davvero preoccupato per la tenuta democratica dell'America. E ogni domenica che passa si avvicina la fine del mandato di Joe Biden. La sensazione di fondo è che la spaccatura con i Repubblicani e quello che rappresentano sia ormai diventata insuperabile.



31.7.22

But the rest is up to you!

TORNA ANCHE QUESTA domenica di luglio il buon Doonesbury di Garry B. Trudeau, che ci spiega ancora una volta come funzionano le elezioni americane e perché "perdere è il nuovo vincere" (grazie a Donald Trump).


 

24.7.22

But what if it jams?

QUESTA DOMENICA DOONESBURY di Garry B. Trudeau torna sul tema dell'America e delle armi. Un tema politico ma anche sociale, culturale per molti aspetti, che non sembra avere una fine possibile. Eppure nell'equazione c'è dentro Donald Trump e molto altro.




 

17.7.22

I didn't.

QUESTA DOMENICA GARRY B. Trudeau si dedica al senatore Ted Cruz e con il suo Doonesbury ne arricchisce il surreale e a tratti lunare ritratto.  



10.7.22

Which one?

TORNA COME OGNI domenica Doonesbury di Garry B. Trudeau che si limita a sottolineare la grande ipocrisia degli Usa: un minore non può bere una birra ma può comprare un fucile d'assalto. Le statistiche le ho lette per via dell'attentato mortale a Shinzo Abe: in Giappone le armi in circolazione sono 0,3 ogni cento persone. In Italia sono circa 14 ogni cento persone e in Germania e Francia circa 19 ogni cento persone. Negli Usa, sono 120 ogni 100 persone, il che significa che negli Stati Uniti ci sono più armi da fuoco che abitanti


 



3.7.22

I hate truth social.

COME OGNI DOMENICA torna Garry B. Trudeau con il suo Doonesbury che registra un altro passo nella frattura che sta spaccando gli Stati Uniti


 

26.6.22

You're hired.

UNO SPACCATO DI politica e società americana in un colpo solo grazie come al solito a Doonesbury di Garry B. Trudeau. Anche questa domenica un colpo, un centro.





19.6.22

You're fluid.

GARRY B. TRUDEAU questa domenica prende di petto (più o meno) il tema del gender e della fluidità, con questa tavola di Doonesbury dedicata a una storia nata ormai parecchi anni fa. (e che fa capire anche come nella vita si trovino nuove opportunità di lavoro ed esistenziali, basta guardarsi attorno).



12.6.22

Well, lemme see...

SE C'È UNA cosa che amo leggere la domenica (e così penso anche per voi) è Doonesbury. La famiglia allargata americana creata da Garry B. Trudeau è contemporaneamente un saggio sul giornalismo d'indagine e la satira dei costumi americani da un lato e un capolavoro di emozioni e coinvolgimenti emotivi dall'altro, che si costruisce sul modello di una soap opera, cioè su un racconto lungo come la vita È una mappa che coincide con il suo territorio, insomma. Come questa domenica, dove abbiamo per un attimo uno sguardo trasversale dentro la vita intima dei protagonisti della strip.