16.1.07

Milano, Love is a mix tape

UN AMICO MI ha chiesto, intanto che ero negli Stati Uniti, di comprargli un libro. Si tratta di Love is a mix tape, di Rob Sheffield. Siccome è un amico che stimo (e con il quale i contatti non sono mai frequenti quanto vorrei) ho letto il libro in aereo - anzi, in più aerei - cercandolo; cercando lui, i suoi gusti e la sua passione. Cercando, cioè, quel che ci può essere di una persona, della sua sensibilità in un libro.

E' stata una ricerca che è durata poco: il libro dal primo terzo ha cominciato a vivere di vita sua. E' una storia geniale e tristissima. Non pensavo si potesse scrivere così della propria vita, della musica rock, dell'anatomia di una perdita, di sentimenti che non sono poi così scontati. Alla fine, non ho trovato niente del mio amico in questo libro, ma gli sono molto grato lo stesso per avermelo fatto involontariamente leggere. Lo considero un suo regalo. Un meraviglioso regalo. (E appena ci vediamo glielo darò, ovviamente, ma gratis: vorrei che piacesse anche a lui e potesse un po' considerarlo anche un mio regalo).

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Il nome del tuo amico adesso diventa curiosità pura che farebbe piacere sapere (come tutte le curiosità)

Anonimo ha detto...

se fossi uno spacciatore, non ti affiderei mai la mia droga da portare oltreconfine. L.

Anonimo ha detto...

cercando in un delirio di reti incrociate, lessi un tuo vecchio post mi sa 2005 "mediate, gente etc..." scrivi molto bene mi cimento a leggere i tuoi delirii...ti farò conoscerei miei!

Smeerch ha detto...

Visto che si tratta di mix tape credevo si trattasse di musica hip-hop.

toscana ha detto...

Quando arrivera' in italia?

A